Home » C Maschile » SERIE C. Il derby va alla Synergy. Il Galli battuto per 80 a 72

SERIE C. Il derby va alla Synergy. Il Galli battuto per 80 a 72

Parziali : 24-21; 46-40; 59-56

In un palazzetto strapieno, la Synergy fa esultare il proprio pubblico e nel derby stracittadino coglie una vittoria di grande valore sulla blasonata squadra del Galli.

E’ la prima volta che la squadra del presidente Franco Marino riesce a superare in un campionato seniores la versione originale del Galli, quella del Centro Sportivo, e questo la dice lunga sul cambiamento dei valori cestistici nella vallata.

Il team di Pescioli si è battuto con grande ardore ed ha meritato la vittoria giocando una partita attenta, soprattutto nei minuti che contavano, disinnescando nell’ultimo quarto sia Tracchi che Lorenzo Dolfi, il duo d’eccellenza dei rossi ospiti .

Inizio scoppiettante da ambedue le parti. Con 4 triple, Lorenzo Dolfi si opponeva alle scorribande di Pavese, Norci, Tello e Stagi. Dopo i liberi di Tracchi, era la tripla di Tello sulla sirena a fissare il 24 a 21 di un bel primo quarto. Nella seconda frazione, la Synergy passava a zona, ma la gara non perdeva intensità.
Ratta e Donato colpivano dalla media, ma la Synergy teneva bene botta con Nesterini ed il giovane ’94 Brandini (il migliore dei suoi, insieme a Tello) mantenendo il punteggio in equilibrio. Bucciolini metteva la tripla ma Ratta era ispirato e bucava la retina allo stesso modo. Brandini metteva anche lui una tripla, mentre Nesterini dava spessore alla manovra offensiva consentendo ai padroni di casa di allungare di qualche lunghezza sul finire del tempino (46 a 40, al 20’). Il Galli rientrava in campo con la testa altrove e la Synergy ne approfittava. Brandini era straripante ed insieme a Malacario portava la propria squadra sul +15 (55-40). Tracchi, però, non ci stava e si scatenava. La Synergy accusava il colpo e per lunghi minuti non trovava più il canestro. Il vantaggio degli arancio-verdi si assottigliava e nonostante i canestri di Tello e Malacario, la partita si riapriva (59-56, al 30’).

All’inizio dell’ultima frazione, coach Pescioli rimetteva la zona dispari e la partita cambiava ancora equilibrio. Il Galli cercava il riaggancio con i fratelli Dolfi e Donato, ma i canestri di Nesterini, Brandini e del bravo Malacario non lo consentivano. La partita restava appassionante, tesa ed equilibrata. A dare il brivido dell’allungo ci pensava quindi Tello, con una tripla determinante. Il team ospite si disuniva, Tracchi era ben controllato dalla prima linea difensiva della Synergy (Stagi, Bucciolini, Brandini) mentre l’eccellente Nesterini ed ancora Tello mettevano a segno punti essenziali per una definitiva tranquillità. Lorenzo Dolfi andava fuori per falli e con Tracchi ed Andrea Dolfi sempre ben controllati, erano i tiri liberi di Bucciolini a fissare il punteggio sull’80-72 finale.

Ottima la condotta di gara dei due fischietti, Uldanck e Chiarugi, capaci di arbitrare concentrati e con risultati di alto profilo tecnico..

SYNERGY BASKET S.GIOVANNI VALDARNO: Stagi 6, Bucciolini 6, Norci 2, Pavese 5, Nesterini 13, Brandini 16, Giorgi, Berti, Tello 22, Malacario 10. Allenatore: Pescioli. Staff: Pavese, Basilicò, Terrigni, Andreotti e Prisinzano.

CENTRO SPORTIVO A. GALLI S.GIOVANNI VALDARNO: Buccianti 3, Barbieri, Baldi 3, Peruzzi 3, Tracchi 21, Dolfi L. 22, Monti, Dolfi A. 4, Ratta 9, Donato 7. All.re Nardi. Staff: Del Vita, Leonardi, Dolfi e Papini.

Arbitri: Uldanck e Chiarugi.