Home » C Maschile » Serie C Regionale – La Synergy travolge un rimaneggiato San Vincenzo. (97-46)
Serie C Regionale – La Synergy travolge un rimaneggiato San Vincenzo. (97-46)

Serie C Regionale – La Synergy travolge un rimaneggiato San Vincenzo. (97-46)

San Vincenzo si presenta a San Giovanni con soli otto atleti, senza 4 giocatori importanti (ammalati i due play, Martinelli e Venucci, in viaggio all’estero Agostini, infortunato Bezzini) e subisce una pesantissima lezione da una Synergy che finalmente fa vedere il proprio miglior gioco.
La squadra di coach Caimi è apparsa velocissima nelle continue ripartenze e molto precisa nel tiro dalla lunga distanza; a nulla hanno potuto le resistenze del team di Nassi, completamente travolto già a metà seconda frazione quando il distacco si era già aperto oltre i venti punti. Ma andiamo con ordine.
Gli arancio-verdi partivano un po’ confusi, Brandini e Malacario (anche 11 rimbalzi) mettevano a segno buone azioni, ma nei primi 6/7 minuti San Vincenzo (Magnani, Modica e Rossi sugli scudi) riusciva a tenere botta. Nelle fasi finali del tempino arrivava però il break della Synergy (Norci, Basilicò e la tripla di Tello) ed al 10’ si era sul 17 a 11 per i padroni di casa.
Nel secondo spezzone, la Synergy mostrava immediatamente la propria voglia di aumentare il vantaggio. La difesa di Bucciolini e compagni diventava ancor più asfissiante, Tello metteva in caldo il preciso Nesterini ed anche Bucciolini, Norci e lo stesso Tello colpivano con costanza. San Vincenzo sbandava paurosamente ed andava ancor più in affanno. La Synergy era irrefrenabile: la squadra di Caimi insisteva con l’arrembaggio al vascello tirrenico con una tripla dietro l’altra (Stagi e due volte Tello) mentre San Vincenzo non era capace di mettere a frutto alcuna barriera al potere di Basilicò e compagni. Tra lo stordimento totale, Magnani metteva a segno qualche buon colpo di fioretto, ma Pelucchini si univa a Bucciolini (anche 4 recuperi e 4 rimbalzi) e Nesterini nel decretare l’incredibile 50 a 22 casalingo del riposo lungo.
Dopo un secondo tempino giocato così, la Synergy tornava in campo un po’ deconcentrata e gli ospiti grattavano qualche punto con il solito Magnani e con Betti. Caimi, pur con la squadra sopra di 25, richiamava tutti in panchina per la sveglia collettiva ed appena tornata in campo la Synergy riprendeva la sarabanda. Brandini, Pelucchini e Cardo si mettevano in bella mostra e solo la tripla di Fabiani si opponeva alle percussioni della coppia di giovani ali sangiovannesi, Cardo e Pelucchini, che in due non fanno l’età del veterano di San Vincenzo, ma il doppio dei punti sì.
La quarta frazione riprendeva dal 65-32 del 30’, ma la Synergy non ne voleva sapere di giocare al risparmio. San Vincenzo passava a zona nel tentativo di arginare un po’ il numero dei possessi e di non soccombere oltre, ma i sangiovannesi non ci stavano. Entrava, quindi, in scena il folletto Stagi: 12 punti in un amen, tra triple dall’angolo e contropiede superveloci con la a squadra di Nassi che finiva sotto di quaranta in un battibaleno. Il sussulto di orgoglio della coppia Fabiani-Rossi alleviava momentaneamente la pressione della Synergy, ma Norci e Malacario (3 canestri uno dietro l’altro) davano altre pesanti spallate per il +45. Gli ultimi fuochi di una partita con un distacco tanto ampio quanto giocata agonisticamente fino alle ultime sue fasi (visti incredibili tuffi sul parquet da ambedue le parti anche alla fine di un quarto tempino senza storia) arrivavano ancora da Stagi e Cardo che inchiodavano il punteggio sul 97 a 46 finale.
Che dire? Nonostante l’ ampissima differenza nel punteggio, entrambe le squadre hanno onorato il basket ed il motivo per cui si sono affrontate sul parquet. La volontà dei giovani di San Vincenzo è apparsa però ben poca cosa contro la brillantezza fatta osservare dai giovani della Synergy. Ben supportati dai veterani Nesterini, Tello e Basilicò, il pool del futuro della società del “Drago” (Pelucchini, Brandini, Cardo e Norci) hanno espresso tante buonissime cose ed anche la “classe media” della squadra di coach Caimi (Bucciolini, Malacario ed il redivivo Stagi) ha dato bella prova delle proprie capacità.
Per San Vincenzo, gara da dimenticare, utile solo per aver consentito minutaggi alti ai giovanissimi presenti, spesso poco utilizzati. Per la Synergy, invece, la vittoria sarà certamente di grande stimolo per tentare la prossima settimana il colpaccio su un campo tra i più difficili del campionato, quello della co-capolista Lucca di Drocker e Biagioni.
Nel complesso, senza infamia e senza particolare lode la conduzione di gara dei due fischietti, Panelli e Luporini.

Parziali: 17-11; 50-22; 65-32.

TABELLINI
Synergy Basket Valdarno: Nesterini 7, Brandini 8, Pelucchini 8, Cardo 6, Tello 14, Bucciolini 7, Basilicò 4, Stagi 20, Malacario 14, Norci 9. All. re Caimi. Vice-Allenatori: Rossi e Finetti. Staff: Vannelli e Cardo.
BK San Vincenzo: Magnani 10, D’Agliano 3, Fabiani 10, Modica 3, Betti 5, Rossi 8, Pagni 7, Tartaglione. All.re Nassi. Vice All.re Porciani.